menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Fondo rotativo Pmi - Turismo

Con la determinazione n. 6152 del 16 novembre 2010 (pubblicata sul BURL n. 45 del 7 dicembre 2010, parte terza) sono stati riaperti i termini per la prenotazione telematica delle domande di finanziamento nell'ambito del Fondo rotativo Pmi - Turismo, che promuove azioni per lo sviluppo delle piccole e medie imprese turistiche laziali, con particolare riferimento alle strutture ricettive (alberghiere, extralberghiere e all’aria aperta). Il bando era stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 8 del 27 febbraio 2010 (parte terza).

Possono beneficiare dei finanziamenti le imprese turistiche con sede operativa nel territorio del Lazio, in possesso dei requisiti dimensionali previsti dalla normativa comunitaria.

Sono ammissibili i piani di investimento per lo sviluppo della aziende turistiche basati su interventi di ampliamento, adeguamento, trasformazione, riqualificazione e ammodernamento delle strutture ricettive ovvero delle unità produttive delle stesse. Per progetto d’investimento si intende un insieme di costi correlati per il conseguimento di una finalità identificabile e definita (l’acquisto di un singolo bene non costituisce quindi un progetto d’investimento).

Sono ammissibili le spese di progettazione di massima ed esecutiva, direzione lavori, studio di fattibilità economico-finanziaria, collaudi di legge (fino a un massimo del 10% dell’investimento complessivo); per opere murarie e impianti anche finalizzati al risparmio idrico ed energetico; per arredamenti e attrezzature; per opere inerenti strutture complementari all’attività ricettiva (parcheggi, aree verdi). Tali spese sono considerate ammissibili a partire dalla pubblicazione del bando sul Bollettino ufficiale.

L’agevolazione consiste in un finanziamento a tasso agevolato (mutuo), della durata massima di sette anni, e può coprire fino al 100% dell’investimento ammissibile al netto dell’Iva. La domanda di finanziamento, non potrà contenere una spesa di investimento inferiore a 50.000 euro, mentre l’importo massimo erogabile è pari a 200.000 euro.

Il finanziamento si articola in due componenti di pari importo e durata: una componente a tasso agevolato e una componente a tasso ordinario (fisso oppure variabile). Il rimborso del mutuo avviene secondo un piano di ammortamento a rate trimestrali costanti posticipate.

La presentazione delle domande avviene in due fasi:

  • prenotazione telematica sul sito www.incentivi.lazio.it;
  • invio postale della domanda in formato cartaceo (con allegati).

La prenotazione telematica sarà avviata alle ore 9.00 del 9 dicembre 2010 e rimarrà aperta fino alle ore 18.00 del 31 marzo 2011, ovvero fino a esaurimento delle risorse finanziarie stanziate. Saranno comunque accolte domande per un ulteriore 30% dello stanziamento complessivo, quale riserva in caso di rinuncia, inammissibilità o revoca delle domande già presentate.

La domanda in formato cartaceo deve essere inviata in duplice copia entro 15 giorni dalla prenotazione telematica, tramite raccomandata a Sviluppo Lazio.

ATTENZIONE: I FONDI DEL BANDO SONO ESAURITI

Banche convenzionate

BCC di Roma
Banca Popolare di Roma
Unicredit Banca di Roma

Per scaricare il bando clicca qui.

Per scaricare gli allegati clicca qui.

Per scaricare la scheda prodotto clicca qui.